thumbnail Ciao,

Il portiere uruguayano è speranzoso del fatto che alla fine della stagione potrà essere riscattato dalla società giallorossa.

Non vuole pensare più all'errore nel derby ma solamente al suo futuro, che spera potrà essere ancora alla Roma il portiere uruguayano Mauro Goicoechea, intervistato dal Corriere dello Sport. Al momento il ragazzo non pensa nemmeno ad una maglia da titolare, vuole solo lavorare per diventare 'grande'.

"Sinceramente credo che quando starà bene il titolare sarà Stekelenburg. Quando sarei dovuto entrare al suo posto a Parma mi ha dato l'in bocca al lupo e mi ha detto di stare tranquillo. Io credo che sto giocando solamente per il fatto che sono out sia Steke che Lobont. In pagella fino a questo momento mi darei un 6, sto andando abbastanza bene a parte l'errore nel derby. La gente è stata molto comprensiva con me, mi aspettavo molte più critiche per l'errore".

Si dice che sia stato Zeman a volerlo fortemente. Una circostanza che lo rende sicuramente orgoglioso: "Zeman non ha mai spiegato perchè ha voluto puntare su di me, mi ha chiesto solamente di fare certi movimento. E' chiaro però che quando ho saputo che mi seguiva da così lontano sono stato onorato e gli sono grato per questo. Sono molto contento di essere arrivato alla Roma, veramente si tratta di un grande club. Credo che se troveremo continuità potremo arrivare a qualunque traguardo. Mi piacerebbe essere riscattato dalla Roma, ma al momento non voglio pensarci".

La conclusione è dedicata ancora all'errore nel derby: "E' stato effettivamente un errore, ci sono andato coi pugni quando invece avrei dovuto provare a parare con le mani aperte davanti al visto. C'è anche da dire che la palla ha cambiato direzione all'ultimo minuto. Voglio lasciarmi alle spalle questo errore e guardare al futuro, voglioso di migliorare".


Sullo stesso argomento