thumbnail Ciao,

Amandola non è nell'orario della redazione torinese dalla prossima settimana. Il giornalista è stato sentito, negli ultimi giorni, dall'Ordine dei giornalisti del Piemonte.

Ricordate Giampiero Amandola, il giornalista del Tgr Piemonte sospeso per un servizio sulla vigilia della partita Juventus-Napoli? Ebbene il cronista sarebbe stato licenziato dalla Rai proprio per tale motivo, con le frasi irriguardose nei confronti dei napoletani non perdobabili dall'emittente statale.

Secondo quanto si apprende, infatti, Amandola non è nell'orario della redazione torinese dalla prossima settimana. Messo in onda il 20 ottobre, il giornalista intervistava alcuni tifosi juventini con riferimenti offensivi nei confronti di quelli azzurri.

"I napoletani si distinguono elegantemente dalla puzza" evidenziava  il cronista. Scuse immediate da parte del Comitato di redazione della sede regionale della Rai di Torino. "Frasi irrispettosenei confronti dei tifosi napoletani nel servizio, facciamo mea culpa".

Il Cdr aveva comunque evidenziato come l'episodio fosse dovuto alla fretta con la quale si era dovuto montare il serizio.

Sospeso due giorni dopo le proteste di tutti i tifosi partenopei e i napoletani in generale, nei suoi confronti è stato anche aperto un provvedimento disciplinare dal Consiglio dell'Ordine dei giornalisti del Piemonte, che lo ha sentito nei giorni scorsi.

Sullo stesso argomento