thumbnail Ciao,

Il centravanti tedesco è entusiasta della sua scelta biancoceleste: "Mi sono sentito subito a casa, non potevo andare in un club migliore di questo...".

Anche ieri contro l'Udinese è andato in goal. La vena realizzativa di Miroslav Klose (arrivato al suo 8° centro in campionato) è uno dei segreti di una Lazio che non vuole più fermarsi. Nessun obiettivo è impossibile secondo il tedesco, che riprende uno dei motti del tecnico Petkovic.

"Scudetto? È ancora presto per dirlo - le sue parole a 'TopMercato.com' - ma siamo consapevoli che la nostra è una squadra di talento, in grado di poter vincere contro chiunque". La partenza della squadra, a suo dire, è stata ottima, "ma non dobbiamo montarci la testa e dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Il campionato è ancora molto lungo e la nostra speranza è quella di arrivare il più in alto possibile. Ritengo che il nostro obiettivo debba essere almeno quello di qualificarci per la prossima Champions League".

Con l'Udinese, intanto, è arrivato un successo fondamentale, "perché ci ha permesso di tenere il passo delle prime. L'avversario era molto difficile da affrontare, ma quando tutti fanno il proprio lavoro è divertente giocare e martedì è andata proprio così. Ho segnato un'altra rete, ma ovviamente la cosa importante era ottenere i tre punti".

Il tedesco mira soprattutto al bene del collettivo: "Classifica cannonieri? Non è nei miei pensieri, il mio obiettivo è solo quello di aiutare la mia squadra, segnando più goal possibile, così da vincere partite e trofei in maglia biancoceleste. Sono venuto qui per questo e rimane il mio obiettivo principale. Dopodiché se riuscissi a diventare capocannoniere sarebbe una cosa in più, ma non è un'ossessione. In Italia ci sono ottimi attaccanti che aspirano alla corona, staremo a vedere".

La scelta di andare alla Lazio si è rivelata per lui felicissima: "Mi sono sentito subito a casa sia qui a Roma che nella Lazio. Non potevo andare in un club migliore di questo, si tratta di una grande d'Europa che vuole tornare nell'élite del calcio e sono molto entusiasta di questo progetto. Va tutto alla grande e non posso davvero lamentarmi".

Sullo stesso argomento