thumbnail Ciao,

Il centrocampista è sicuro che la sua squadra possa fare risultato sul campo dei nerazzurri se mantiene la concentrazione che le ha permesso di superare agevolmente il Catania.

Dopo il derby vinto brillantemente contro il Catania, un'altra gara impegnativa aspetta il Palermo. I rosanero, infatti, andranno a far visita all'Inter senza i loro due giocatori più rappresentativi, Fabrizio Miccoli e Massimo Donati.

A presentare la sfida ci ha pensato il centrocampista Edgar Barreto che punta forte sulla voglia di riscatto per l'eliminazione prematura in Coppa Italia: "C'e' tanto rammarico per la sfida di Tim Cup contro il Verona, ci tenevamo a passare il turno. Fortunatamente abbiamo la possibilita' di scendere subito in campo e giocare contro l'Inter, una grande squadra. Per batterli dovremo mettere in campo la cattiveria vista contro il Catania''.

Quindi il pensiero è andato a chi non potrà scendere sul rettangolo di gioco del Meazza: "'Miccoli e Donati saranno delle assenze molto pesanti, sappiamo quanto ci aiutano durante le partite. Fabrizio ha fatto di tutto per esserci contro il Catania, Massimo sta dando tanto alla squadra dal punto di vista difensivo perchè costruisce il gioco. Tutti siamo importanti in questa squadra''.

La loro assenza, però, non deve essere una giustificazione come spiega il paraguayano: ''Sono dettagli che permettono alle squadre di restare unite, di sentirsi tutti importanti. Dobbiamo pensare al modo in cui scendere in campo a San Siro. L'Inter ha evidenziato qualche debolezza in difesa, dobbiamo sfruttarla e cercare di fare una grande prestazione".

"Dobbiamo andare li' con la giusta cattiveria e fare una partita di sostanza, come contro il Catania. E' una gara che ci permetterebbe di scalare posizioni in classifica, dobbiamo fare in modo - ha quindi concluso - che sia un Palermo agguerrito''.

Sullo stesso argomento