thumbnail Ciao,

L'attaccante rossonero ha parlato della sua stagione e di quella della sua squadra: "Dobbiamo pensare a risalire la classifica, successo contro la Juventus importante".

Ha traghettato il Milan per tutta la prima parte di stagione, il giovane Stephan El Shaarawy. E' un classe 1992, ma ha già preso per mano la formazione rossonera per portarla fuori dal baratro della bassa classifica. Al Diavolo non piace l'inferno delle ultime posizioni.

"Il successo con la Juventus è stato importante per la classifica, ma anche per la nostra crescita. Dobbiamo continuare così, con la stessa determinazione" ha affermato l'italo-egiziano a 'Sky Sport' a margine di una presentazione Nike.

I tre punti contro i bianconeri hanno riportato, almeno in parte, l'entusiasmo: "Frutto dell'impegno di tutti, una bella vittoria e ora dobbiamo pensare a risalire la classifica cercando di fare più punti possibili. Dobbiamo continuare su questa strada e la partita di Catania sarà sicuramente fondamentale per la classifica e per dare più continuità alle nostre prestazioni".

Ai microfoni di 'Mediaset' l'ex Padova si è spinto oltre: "Io credo ancora nello scudetto, se lo vinciamo mi taglio la cresta.... Il campionato è ancora lungo, ci sono tante partite davanti. I complimenti? È una grossa soddisfazione, è un periodo speciale della mia vita e tutti questi complimenti fanno tanto piacere".

Sullo stesso argomento