thumbnail Ciao,

Il tecnico potrebbe far rifiatare Vidal, tra i peggiori a San Siro, e inserire il francese. Sugli esterni sono in tanti in corsa, tenendo presente anche l'impegno di Donetsk.

Una Juventus spompata. E' quella che si è vista domenica sera a San Siro, al cospetto di un Milan più fresco, più pimpante, più squadra. Colpa, forse, anche del mancato turnover. Rispetto alla 'seratona' vissuta col Chelsea, Antonio Conte ha inserito soltanto Isla al posto di Lichtsteiner e Caceres in luogo dell'acciaccato Chiellini.

Troppo poco per sperare in una nuova prova di forza dei suoi, apparsi con le batterie scariche. Tra i peggiori contro i rossoneri, Arturo Vidal, peraltro finora decisivo con le sue prestazioni e i suoi goal 'pesanti'. Proprio il cileno potrebbe riposare contro il Torino: al suo posto potrebbe scendere in campo Paul Pogba, che ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa.

Il francese, se impiegato dal 1', verrà posizionato da interno destro al fianco di Pirlo. Cambiamenti sono previsti anche sulle fasce, dove sono in tanti a giocarsela: in corsa Lichtsteiner e Isla a destra, Asamoah e De Ceglie a sinistra, senza dimenticare jolly come Caceres e Giaccherini.

In difesa dovrebbe rientrare Chiellini, che nei prossimi giorni proverà a smaltire il problema che gli ha impedito di prendere parte alla trasferta milanese. Ogni scelta di formazione, comunque, verrà fatta tenendo presente anche il successivo impegno di Donetsk. Rimane in dubbio la posizione di Simone Pepe, esterno che in questo momento farebbe assai comodo a Conte.

Gli esami a cui si è sottoposto ieri l'ex Udinese hanno escluso "recidive di lesione muscolare, ma hanno evidenziato una reazione infiammatoria a carico della cicatrice, esito del pregresso infortunio". Dovrà aspettare ancora il 'soldatino', prima di poter tornare a servire la causa bianconera.

Sullo stesso argomento