thumbnail Ciao,

Il portiere Agazzi e i difensori Ariaudo e Rossettini, a fine gara, hanno commentato l'andamento della serata di ieri con parole univoche: "Ci è mancata solo la fortuna...".

Il Cagliari non si dà pace. Per tutti i giocatori rossoblù, quella di ieri col Napoli è stata una sconfitta ingiusta per quanto si è visto in campo. "Il Napoli è una bella squadra, ma in campo non ha fatto più di noi", è stato l'amaro commento a fine gara del difensore Lorenzo Ariaudo.

"Abbiamo fatto un'ottima gara, ma purtroppo la fortuna non è stata dalla nostra parte - le parole dell'ex juventino, riportate dal 'Corriere dello Sport' - Dispiace che sia andata così, soprattutto per i nostri tifosi che ci hanno incoraggiato tanto e ai quali avremmo voluto regalare una grande soddisfazione. La partita è stata decisa da un episodio. Possiamo solo tenerci la prestazione e rammaricarci per tutto il resto".

A suo giudizio, sarebbe stato più giusto un pareggio, "anche perché ci poteva stare un calcio di rigore per noi per un fallo su Conti. Ci sono stati alcuni episodi, come questo, che ci hanno detto male e purtroppo non possiamo che prenderne atto".

Ha parlato di "sconfitta fastidiosa" il portiere Michael Agazzi, che si è detto molto "rammaricato, ce la siamo giocata alla pari. La nostra è stata una bellissima partita, non meritavamo di perdere, ma ora dobbiamo pensare a ripartire. Abbiamo avuto sfortuna e questa è la verità, senza quegli episodi a sfavore la partita sarebbe andata in tutt'altro modo".

Un'opinione condivisa anche dal centrale Luca Rossettini, che però evidenzia anche le colpe dei suoi: "Ci è mancata non solo la fortuna, ma forse anche un pizzico di cattiveria. Nonostante le assenze, però, siamo riusciti a tenere testa ad una squadra forte come il Napoli e siamo stati protagonisti di una buona prova, perché chi ha giocato ha fatto il suo dovere. La fortuna non ci ha assistito, ma ora voltiamo pagina e pensiamo subito a Udine".

Sullo stesso argomento