thumbnail Ciao,

Amauri sembra poter tornare quello di un tempo: "Vorrei ancora migliorare ma posso assicurarvi che erano anni che non correvo così".

Non ha segnato ma, ancora una volta, con i suoi movimenti in attacco ha favorito le incursioni dei compagni di squadra. Amauri, messi definitivamente alla spalle i problemi fisici, è sempre più uno dei punti di forza del Parma.

L'attaccante italo-brasiliano, intervistato ai microfoni di Sky, ha così commentato la vittoria sull'Inter: "Sono felice, abbiamo battuto una grande squadra come l'Inter e, quando vinci contro una big c'è sempre soddisfazione".

In molti si chiedono dove possa arrivare questo Parma: "Noi in Europa League? Magari! Ce lo auguriamo ma sappiamo che dobbiamo restare con i piedi per terra e che dobbiamo dare il massimo in ogni partita".

Amauri sembra poter tornare quello di un tempo: "Vorrei ancora migliorare ma posso assicurarvi che erano anni che non correvo così. Il lavoro paga ed io devo continuare su questa strada. Se è una questione fisica? No, anche mentale. Io comunque sono tornato in una squadra che conoscevo già, qui mi trovo benissimo e tutti mi mettono a mio agio. Vorrei segnare di più, ma le corse di oggi valgono come un goal".

L'attaccante ducale non vuol sentir parlare di mercato: "Per me basta ormai. Sono in una grande società e vivo in una grande città. Sto bene al Parma".

Sullo stesso argomento