thumbnail Ciao,

L'Inter cade nuovamente in trasferta e rimane a -4 dalla vetta, il tecnico nerazzurro ha analizzato il match, sottolineando l'ingenuità dei suoi ragazzi sul goal subito.

L'Inter di Andrea Stramaccioni perde ancora in trasferta e non approfitta dello stop della capolista Juventus. Il tecnico nerazzurro ha analizzato a caldo il match perso sul campo del Parma, esprimendo tutta la delusione per la prestazione opaca offerta dai suoi ragazzi.

Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', Sramaccioni ha commentato amaramente il match: "Abbiamo iniziato non proprio malissimo, cercavamo di fare la partita contro un Parma ben messo in campo. Ci hanno messo in difficoltà con Biabiany sul piano individuale, ma abbiamo disputato sicuramente uno dei nostri peggiori secondi tempi".

L'allenatore dell'Inter ha posto l'accento sull'episodio del goal: "C'è grande rammarico per il goal preso, abbiamo commesso un errore generale troppo grave. A questi livelli non possiamo premettere all'avversario di fare 50 metri con la palla al piede senza dribblare nessuno ed arrivare in porta".

La situazione infortuni penalizza fortemente la condizione fisica dei giocatori, ma Stramaccioni non cerca alibi: "Sicuramente è un momento poco fortunato da quel punto di vista, ma non possiamo permetterci un secondo tempo così povero di occasioni create. Nelle partite dopo l'Europa League caliamo sempre nella ripresa, quindi paghiamo un pò questo fatto a livello fisico. Juan Jesus in difficoltà? Forse avrei potuto mettere un centrocampista in più per dare più copertura".

Infine un commento sulla delicata situazione di Sneijder: "La situazione, come ho già detto, è più semplice di quanto si creda. Non è un discorso punitivo, io vedo il giocatore allenarsi durante tutta la settimana e faccio le mie valutazioni per la partita. Le altre domande fatele alla società perchè io faccio l'allenatore".

Sullo stesso argomento