thumbnail Ciao,

L'attaccante, vittima ieri di un duro scontro con il granata Glik, dovrà sottoporsi giovedì ad una visita di controllo. Il dirigente, intanto, non vuole sentire critiche...

La Fiorentina può tirare un sospiro di sollievo. Luca Toni, che ieri è rimasto vittima di un duro scontro di gioco con il difensore del Torino Glik, è stato dimesso stamane dall'ospedale. L'attaccante, come annunciato dalla società, è già tornato a Firenze e dovrà osservare 4 giorni di riposo assoluto. Per giovedì, poi, è prevista una visita di controllo.

Contro i granata, per molti, non si è vista la migliore Fiorentina, che è stata capace comunque di strappare con le unghie e con i denti un prezioso pareggio. Ad ogni modo Vincenzo Guerini, club manager viola, non vuole sentir parlare di semplice fortuna. A suo dire, anzi, la squadra ha strameritato il punto e giocato anche meglio rispetto agli avversari.

"Dopo aver sentito alcuni commenti ieri a fine partita pare che la Fiorentina contro il Torino sia stata solo fortunata, invece abbiamo dominato e nell'arco dei 90' la fortuna l'ha avuta la squadra granata. Dispiace ad esempio - argomenta Guerini - sentire da uno che ha giocato a calcio come Massimo Mauro, di fronte a immagini chiare, che il rigore a nostro favore non c'era, e lo stesso Ventura non ha avuto il coraggio di ammettere che il rigore è stato giusto".

Certo, ammette il dirigente, subire un rigore a pochi minuti dalla fine non è piacevole, "ma chi è onesto intellettualmente deve ammettere, rigore a parte, che la Fiorentina ha giocato meglio, ha costruito più occasioni. Non intendiamo creare un caso nè fare polemica, ma se siamo lassù non è per caso ma per meriti", conclude Guerini.

Sullo stesso argomento