thumbnail Ciao,

Alla gara col Genoa, e alla prestazione del centrocampista, ha assistito anche il ct azzurro, che qui ha iniziato ad allenare. "I nerazzurri non sono più una sorpresa".

A Bergamo ci ha lasciato il cuore, nonostante le sue origini bresciane. All'Atalanta, Cesare Prandelli ha chiuso la carriera di giocatore e iniziato - nelle giovanili - quella di allenatore. Ieri, l'attuale ct della Nazionale era all'Atleti Azzurri d'Italia a osservare la sua ex squadra. E qualche prospetto azzurrabile.

Il primo nome che viene in mente è quello di Giacomo 'Jack' Bonaventura. E lo stesso Prandelli conferma che il ragazzo potrebbe essere preso in considerazione in vista di futuri esperimenti. "Dovrò capire bene i margini di crescita che può avere" ha detto prima della gara col Genoa, parole riprese dall''Eco di Bergamo'.

Prandelli ha dato anche un giudizio sulla squadra di Colantuono: "Stanno confermando quello che di buono avevano messo in mostra nella scorsa stagione. L'Atalanta sta dando continuità di gioco e risultati, ormai non può più essere considerata una sorpresa".

Il ct azzurro, che in serata si è poi recato a San Siro per assistere al big match tra Milan e Juve, ha poi dedicato parole al miele per la sua ex squadra: "Per l'Atalanta ho sempre un occhio di riguardo".

Sullo stesso argomento