thumbnail Ciao,

"Veniamo da buone prestazioni - dice lo sloveno, a segno contro la Fiorentina - anche se dispiace un po' per il pari coi Viola. Io sto entrando in forma, voglio continuare così".

Se il pareggio contro la Fiorentina non soddisfa, a causa di quel goal di El Hamdaoui arrivato a pochi minuti dal termine a guastare la festa, perlomeno il Torino si gode il primo centro di Valter Birsa, arrivato in estate dal Genoa. Sabato c'è il derby: lo sloveno mette già nel mirino la Juve.

"Il momento è ideale per giocare il derby - dice il centrocampista di Ventura a 'Tuttosport' - perché nelle ultime partite abbiamo quasi sempre offerto buone prestazioni. Ma in sfide così ciò che hai fatto prima si azzera. I valori si avvicinano, la squadra meno forte può battere quella favorita".

Con i 3 punti in tasca contro la Fiorentina, il Toro si sarebbe però presentato alla grande alla stracittadina. "In realtà penso che il pari sia giusto - ammette Birsa - mi tengo la nostra grande partita contro una delle squadre più forti del campionato. Certo, siamo dispiaciuti per non aver tenuto per due volte il vantaggio. Il rigore? Non l'ho rivisto, ma non giudico l'operato degli arbitri".

"Sono contento per il goal - continua Birsa - lo dedico alla famiglia e in particolare a mio figlio Nolan. Ho iniziato male per un infortunio subìto con la nazionale slovena, ma ho lavorato tanto per recuperare fisicamente. Ho intrapreso la strada giusta, e questa rete mi dà ancor più fiducia".

Sullo stesso argomento