thumbnail Ciao,

Il centrocampista spagnolo ammette solo un po' di rammarico per il mancato successo: "Un peccato non aver vinto, ma il Torino ha giocato molto bene in contropiede".

"E' stata una gara all'inglese". E se lo dice lui, che in Premier ci ha giocato - nel West Brom, stagione 2008-09 - c'è da crederci. Borja Valero si prende il punto conquistato oggi con la sua Fiorentina sul campo del Torino. Una partita effettivamente divertente, con i viola capaci di rimontare due volte lo svantaggio e di uscire ancora una volta imbattuti dal campo.

"Un peccato non aver vinto, dopo il primo pareggio di Gonzalo (Rodriguez, ndr) pensavo di potercela fare, ma poi subito dopo è arrivato il goal di Birsa - le parole del centrocampista spagnolo ai microfoni di 'Sky' - Tutto sommato, comunque, sono contento di non aver perso, il Torino ha giocato molto bene in contropiede e ha sbagliato poco in difesa".

La partita 'all'inglese', dunque, è finita in parità: "Entrambe abbiamo giocato su ritmi molto alti", è l'annotazione di Valero, tra le più belle sorprese finora della Fiorentina di Montella. Con il punto di oggi, i viola sono arrivati addirittura al secondo posto, alla pari con l'Inter, che però ha una partita in meno (giocherà domani a Parma).

Sullo stesso argomento