thumbnail Ciao,

I viola perdono per infortunio Aquilani e Toni, il Toro Glik, scontratosi proprio col centravanti avversario. Pareggio a reti bianche nella sfida salvezza fra Chievo e Siena.

Dopo la vittoria del Palermo sul Catania nell'anticipo del sabato, e in attesa di Milan-Juve e degli altri posticipi dei prossimi giorni, diverse emozioni nelle gare della domenica pomeriggio della Serie A.

Grande equilibrio, a dispetto della classifica, fra Fiorentina e Torino, con una bella partita che si conclude con un pareggio per 2-2. I viola perdono Aquilani al 37' (probabile stiramento), al suo posto entra Ljajic. Padroni di casa avanti per effetto di un guizzo in contropiede di Cerci al 40'. Per lui classico goal dell'ex. Preoccupazione nelle due squadre per una testata fra Toni e Glik, con i due giocatori a terra per minuti.

Il polacco del Torino ha dovuto lasciare il campo in barella, ma è sembrato comunque cosciente. Fuori anche Toni, al suo posto Seferovic. Granata vicini al raddoppio allo scadere della prima frazione con un contropiede di Santana, su cui si è opposto bene Viviano. Nella ripresa i viola sprecano diverse palle-goal, poi al 73' l'arbitro assegna un rigore dubbio ai viola su un contatto Cuadrado-D'Ambrosio. Rodriguez trasforma dagli undici metri al 74', firmando il pari, ma poco dopo un traversone di Birsa dalla destra inganna tutti e si insacca alle spalle di Viviano, fissando il risultato sul 2-1 per il Toro. Nel finale El Hamdaoui, appena entrato, firma il pari e regala un punto che vale oro alla squadra di Montella.

La Roma si impone 1-0 sul Pescara grazie a un guizzo di Destro, bravo a sfruttare una respinta corta di Perin su punizione di capitan Totti, e a mettere a segno un tap-in vincente. A inizio ripresa sempre Destro ha due grosse occasioni da rete, ma in entrambe le circostanze manca di freddezza davanti al portiere e non riesce a finalizzare. Brivido finale all'86', con Weiss e Abbruscato che per poco non combinano un brutto scherzo alla squadra di Zeman.

Grazie a un bel sinistro al volo di Bertolacci, al 39', su cross dalla destra di Sampirisi, il Genoa, ultimo in classifica, vince 1-0 sul campo dell'Atalanta. Proteste bergamasche per una presunta trattenuta di Sampirisi su Bonaventura in area. Nella ripresa Frey dice no ai ripetuti attacchi del Grifone, nel finale espulso Emiliano Moretti per doppio giallo.

A Genova sfida salvezza ad alta tensione fra Sampdoria e Bologna, con i blucerchiati vittoriosi 1-0 sotto un autentico nubifragio. Gli emiliani perdono subito Morleo, espulso al 5' con un rosso diretto per un fallo da ultimo uomo su Icardi, lanciato a rete. Al 61' i doriani trovano il goal con Poli, a segno da distanza ravvicinata col destro dopo un bel triangolo con Eder. La gara e combattuta fino alla fine, con Tissone che con un pallonetto sfiora il 2-0 in pieno recupero.

Reti bianche, infine, nelllo scontro salvezza fra Chievo e Siena. I gialloblù colpiscono una traversa a inizio ripresa, su tiro-cross sporcato di Dramè.

III 14ª GIORNATA SERIE A
CLASSIFICA - CALENDARIO
Giocata sabato
Palermo-Catania 3-1
10' Miccoli (P), 49' Ilicic (P), 60'
Ilicic (P), 70' Lodi (C)
Atalanta-Genoa 0-1
39' Bertolacci
Chievo-Siena 0-0
Pescara-Roma 0-1
5' Destro
Torino-Fiorentina 2-2
40' Cerci (T), 74' rig. Rodriguez (F), 79' Birsa (T), 84' El Hamdaoui (F)
Sampdoria-Bologna 1-0
60' Poli
Milan-Juventus
Domenica ore 20.45
Cagliari-Napoli
Lunedì ore 19.00
Parma-Inter
Lunedì ore 21.00
Lazio-Udinese
Martedì ore 20.45

Sullo stesso argomento