thumbnail Ciao,

Niente Mazzarri, c'è Cannavaro in conferenza: "A Cagliari partite strane, ci sarà ambiente caldissimo vista la rivalità. Il mister è sempre più carico"

Il difensore partenopeo ha parlato al posto del suo tecnico in vista della trasferta di domani in Sardegna. "Vogliamo continuare a dare fastidio a chi sta davanti".

Non c'è mister Walter Mazzarri nella consueta conferenza stampa di vigilia a casa Napoli. Al suo posto, in vista della complicata sfida contro il Cagliari prevista domani sera, a Castelvolturno si presenta capitan Paolo Cannavaro.

"Il mister non ha voglia di sorridere? Ai nostri occhi è sempre lo stesso, è più determinato" le parole del diensore azzurro. "E' ancora più carico, più degli altri anni. Ci trasmette tanta adrenalina. Facciamo vedere in campo che crediamo nel nostro allenatore, quello che si vede sono idee sue".

"Giochiamo quasi a memoria, ma lui non deve andare via. La scadenza di contratto è un dettaglio che non conta niente. L'obiettivo europeo è stato raggiunto, ora in campionato vogliamo continuare a dare fastidio a chi sta davanti, stiamo facendo bene al di là di quello che possono dire".

Domani, come detto, si giocherà in Sardegna: "Stiamo dando tutto, meritiamo la nostra posizione. Lo stadio? Ambiente non caldo, ma di più. A Cagliari sempre partite strane, rivalità tra le due squadre. stanno facendo bene da quanto hanno cambiato allenatore, troveremo anche quella difficoltà. Hanno qualcosa in più rispetto ad altri, difficile marcare i loro attaccanti".

"Non c'è Cavani, ci mancherà, ma abbiamo alternative".
Nell'ultima giornata si sono sentiti diversi fischi: "Cancellati dalla prestazione in coppa, tutti dimenticano quanto sia dura non fermarsi mai.

C'è anche spazio per la goliardia campana: "Dare la formazione al posto di Mazzarri? Mi manca la sigaretta e poi sono come lui. La partita di stasera sarà una partita normale e non determinante, si possono accontentare anche di un pareggio. Tifare Milan? Ma si pazz...".

Sullo stesso argomento