thumbnail Ciao,

Il presidente rossonero, in vista della sfida contro i Campioni dItalia, è tornato sull'episodio del goal regolare di Muntari dello scorso anno.

Sono passati esattamente nove mesi dal goal fantasma che ha fatto discutere per minuti, ore, giorni, settimane. Torna Milan-Juventus, tornano alle mente le proteste dopo la retenon assegnata a Sulley Muntari.

Le due squadre si affrontano nuovamente a San Siro proprio il 25 novembre, stesso giorno di quel febbraio 2012 infuocato. Alla fine fu Matri a pareggiare il goal iniziale dei padroni di casa, proprio in seguito alla rete del ghanese non ravvisata.

A ricordare l'episodio, rispondendo a una tifosa, ci ha pensato Silvio Berlusconi, che nella giornata di ieri ha parlato a lungo di Guardiola, Allegri, Pato e di tutto un mondo milanista che cerca di risorgere dopo la miriade di cessioni estive.

"Nel calcio bisogna dimenticare il passato, le topiche ci sono sempre state e speriamo che la prossima sia a nostro favore. Muntari? Non si preoccupi signora che quando esco da Milanello passo a San Siro a tracciare bene la linea di porta" le parole del presidente.

Antonio Conte è squalificato (ancora per poco), ma Berlusconi vuole comunque elogiare il suo lavoro in bianconero: "Lo apprezzo molto, mette in campo una squadra ragionata e vigorosa per 90 minuti. Fa allenamenti che dovrebbero stancare molto i suoi, ma in partita corrono tanto".

Sullo stesso argomento