thumbnail Ciao,

Miccoli è al settimo cielo: "Ho fatto di tutto per essere in campo, più contento per i 3 punti che per i 100 goal"

L'attaccante rosanero ha confessato di essersi sottoposto a tantissime cure e di essersi allenato al massimo pur di scendere in campo al Barbera.

Dopo aver fatto tanto per essere in campo, Fabrizio Miccoli non si è lasciato scappare l'occasione di mettere la sua firma sul derby siciliano ed ha regalato al Palermo con il suo goal iniziale una serata da ricordare. Ecco che cosa ha affermato nel post-partita ai microfoni di Sky Sport 24.

"Sono contento più per la vittoria della squadra che per il goal messo a segno, che è il 100esimo in Serie A per me. Lo Monaco? Il direttore prepara tutte le partite nel modo giusto, non solamente questa. Di sicuro lui ci teneva in maniera particolare, ma anche tutta la squadra".

Miccoli ha poi ammesso che ha fatto di tutto per essere in campo nonostante la sua condizione fisica non sia stata ottimale: "Ho fatto l'impossibile per essere in campo, quindi sono contento. Forse ho fatto più punture in questa settimana che in tutta la mia vita. Spero di poter continuare in questo modo, anche se mi fa male saltare la prossima partita per essere stato ammonito in panchina solamente perchè incitavo e sgridavo i miei compagni. Non ce la facevo a stare seduto".

Sullo stesso argomento