thumbnail Ciao,

Le parole dell'attaccante savonese alla vigilia della gara contro i bianconeri: "Dobbiamo cercare di metterci tutto l'impegno e la determinazione possibile"

"Ci vuole non il 100% ma di più, il 150% per portare a casa i tre punti". Stephan El Shaarawy è consapevole che al Milan servirà davvero una grande impresa per riuscire a superare la Juventus nel big match che caratterizzerà la quattordicesima giornata di campionato.

Intervistato da 'Sky Sport 24', il 'Faraone' rossonero ha parlato della sfida ai bianconeri e del passaggio del turno in Champions: "Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo stagionale e di questo siamo veramente molto contenti e soddisfatti. Adesso abbiamo un'altra partita fondamentale per il campionato e per la classifica. Dobbiamo cercare di metterci tutto l'impegno e la determinazione possibile per portare a casa la vittoria perchè sarà sicuramente una partita difficile".

Le speranze del Milan sono riposte nei suoi goal, che stanno arrivando ad un ritmo impressionante: "Tutto questo mi carica, perchè è uno stimolo a fare sempre meglio. Io adesso sto attraversando un buonissimo periodo, sto facendo tanti goal, sto aiutando la squadra, devo continuare così".

Merito delle sue qualità ma anche di un tecnico che ha creduto ciecamente in lui: "Allegri è stato fondamentale, importantissimo - ammette l'attaccante savonese - E' riuscito a gestirmi nel migliore dei modi e lo sta facendo anche quest'anno. Devo molto a lui ma devo molto soprattutto ai miei compagni che mi stanno dando una mano e stanno facendo uscire tutte le mie qualità"

Non sorride invece Pato, anche se El Shaarawy crede nelle doti del brasiliano: "Anche nello spogliatoio si vede, non è triste, è sereno, deve solo trovare un pò più di continuità, di condizione. Il goal sicuramente l'ha aiutato, adesso dobbiamo aiutarlo anche noi e deve cercare di ritornare davvero a fare tanti goal ed essere importante per questa squadra".

Chissà che in futuro però non possa esserci Balotelli di fianco al 'Faraone' nell'attacco rossonero: "Come in Nazionale... Mario è un grandissimo giocatore che farebbe comodo a qualsiasi squadra. Adesso non so, sono robe della società, non mi competono. Sarebbe davvero un grandissimo acquisto".

Sullo stesso argomento