thumbnail Ciao,

Anche se era stato posizionato in un ruolo non suo, quello di esterno sinistro, è riuscito lo stesso a essere decisivo: "Prima del derby ne avevo parlato molto con il mister".

Torna a parlare di Inter e del derby vinto qualche giorno fa Andrea Poli, centrocampista della Sampdoria. "Non so se a Milano mi stanno rimpiangendo, non ci penso proprio. Ad essere sinceri è da un bel po' di tempo che non penso più all'Inter".

Scaricato dell'Inter in estate, che lo aveva prelevato in prestito dalla stessa Sampdoria, il giovane centrocampista italiano si è ripreso l'affetto dei sostenitori blucerchiati.

Mostrando grandi doti da leader, nel derby contro il Genova è riuscito a sbloccare il risultato ma soprattutto la condizione psicologica dei compagni che si sono fatti trascinare alla vittora e a fermare una striscia negativa che in casa dei blucerchiati andava avanti da sette giornate, con ben sette sconfitte.

Anche se era stato posizionato in un ruolo non suo, quello di esterno sinistro, è riuscito lo stesso a essere decisivo: "Prima del derby ne avevo parlato molto con il mister, alla fine mi sono sentito a mio agio. Così sono più vicino alla porta, posso concludere".

Queste sono le sue parole di  ieri ospite al Sampdoria Point di Genova insieme all'argentino compagno di squadra Mauro Icardi, anche lui autore di una rete nel derby.

Poli adesso si gode l'abbraccio della sua tifoseria e soprattutto l'elogio del suo allenatore Ciro Ferrara, che lo considerà l'uomo un più e che tanto lo ha voluto questa estate mentre l'Inter era indecisa sul suo riscatto. Adesso tocca a lui continuare a far bene e riuscire a far rimpiangere amaramente l'Inter della sua scelta.

Sullo stesso argomento