thumbnail Ciao,

L'ex giocatore di Inter e Cagliari si complimenta con la coppia di allenatori rossoblu e promuove Sau e i giovani di talento: "Bisogna farli giocare di più".

Gianfranco Matteoli, ex trequartista di Inter e Cagliari e attualmente responsabile del settore giovanile rossoblu fa i complimenti alla formazione sarda per l’ottimo campionato disputato dopo un avvio da incubo.

Dalle frequenze di 'Radio Goal' – Radio Kiss Kiss – ha cosi esordito: "Bisogna complimentarsi con Pulga e Lopez: hanno messo le cose a posto, facendo giocare la squadra come era abituata in questi anni".

In casa sarda dopo aver bloccato l’Inter, sperano di sgambettare anche il redivivo Napoli: "Quando una squadra fa 3-4 campionati su alti livelli, non è merito di un solo giocatore, nella fattispecie Cavani. C'è alla base un'organizzazione di squadra e molta qualità. E speriamo che il Cagliari faccia bene".

Poi soffermandosi sui talenti rossoblu spezza una lancia in favore di Marco Sau, autore di una doppietta domenica scorsa a San Siro: "Lui è un giovane che può fare bene. Uno dei tanti giovani validi in Italia che però non li facciamo giocare, quando all'estero esordiscono a 17 anni e giocano pure titolari. Per questo conclude l’ex fantasista sardo: "Bisogna cambiare registro".

 

Sullo stesso argomento