thumbnail Ciao,

E' dal 2 settembre, data dell'esordio casalingo in campionato, che a San Siro non si sente più l'inno 'Pazza Inter', sostituito da quello precedente, 'C'è solo l'Inter'.

C'è un 'giallo' in casa nerazzurra. L'inno 'Pazza Inter' non risuona più a San Siro dallo scorso 2 settembre, giorno dell'esordio interno in campionato della squadra. Da allora è subentrato il precedente 'C'è solo l'Inter', ideato e composto dal popolare Elio del gruppo Elio e le Storie Tese. Il motivo di questo cambio, però, non è mai stato chiarito.

A quanto pare, sarebbe tutta una faccenda di diritti e di sfruttamento del brano 'spodestato'. Diritti che appartengono alla 'Luna Park' di Rosita Celentano, la figlia del grande Adriano, la quale, interrogata sull'argomento, ha provato ad eludere la questione: "Non conosco i motivi reali - le sue parole alla 'Gazzetta dello Sport' - Ufficialmente nessuno ci ha detto nulla e la cosa mi rammarica. Di certo non siamo stati noi a impedire l'utilizzo della canzone allo stadio".

Effettivamente, la decisione è stata presa dalla società nerazzurra, che si sarebbe irritata non poco per una richiesta economica di sfruttamento dei diritti, rispedita al mittente dopo alcune prove di accordo. Poco male però, almeno secondo lo speaker ufficiale Mirko Mengozzi: "Io preferisco 'C'è solo l'Inter', soprattutto nell'ultima parte dove dice: "E in Serie B non sono mai stato"".

Non tutti i tifosi sembrano pensarla come lui, e sono in molti a chiedersi: "Ma 'Pazza Inter' quando tornerà?". L'inno, già composto in precedenza, fu lanciato con un video e un cd nell'aprile 2007, pochi giorni dopo la conquista del 15esimo scudetto.

Sullo stesso argomento