thumbnail Ciao,

In casa blucerchiata continuano a rincorrersi le voci che vorrebbero un cambio dirigenziale nonostante la situazione sembri destinata a migliorare dopo il derby.

Quando anche un derby vinto non basta. E' questo il caso della Sampdoria che, dopo i tre punti conquistati nella stracittadina contro il Genoa di domenica scorsa, continua a vivere in acque agitate, specie a livello dirigenziale. Non è un mistero per nessuno infatti che i rapporti tra Pasquale Sensibile, direttore sportivo blucerchiato, e la famiglia Garrone, si siano incrinati ormai da settimane, dopo le frizioni interne alla società riguardo all'ultimo mercato estivo.

Oggi, come riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', nella sede di Corte Lambruschini, è in programma un atteso vertice tra proprietà e dirigenza, alla presenza del vicepresidente vicario Edoardo Garrone, dell' amministratore delegato Sagramola e del d.s. Sensibile appunto. Vertice che potrebbe anche sancire il definitivo divorzio tra la Sampdoria e quest'ultimo.

Giorgio Perinetti, candidato numero uno alla successione, morde il freno per rientrare subito in pista dopo la fugace e deludente esperienza vissuta a Palermo con Zamparini.

Intanto almeno i tifosi se la godono, ieri grande festa a Bogliasco per gli eroi del derby. Cori e striscioni sopratttutto per il giovanissimo Icardi, autore di una prova superlativa contro i cugini rossoblù. I problemi per Ferrara però sembrano non finire mai. L'infortunio occorso ad Eder è risultato più grave del previsto, per lui si parla addirittura di sospetto stiramento. E in vista di Bologna rischia lo stop anche Icardi, l'argentino soffre infatti per una dolorosa infrazione costale.





Sullo stesso argomento