thumbnail Ciao,

Il presidente del Coni ha parlato delle ultime, infinite, polemiche: "Capisco l'amarezza. Le polemiche Inter-Juve? C'era un riavvicinamento. Conte-Cassano? Meglio stare zitti".

Le ultime settimane non sono state certo prive di polemiche sull'asse Milano-Torino. Inter e Juventus nuovamente contro per una serie di fuorigioco non visti, soldatini e quaquaraqua e infine rigori sul finale di gara non dati.

A commentare tutto il caos scatenato dal contatto tra Ranocchia ed Astori in Inter-Cagliari (con gli ospiti che hanno ricordato i tre torti subiti dai rossoblù nelle ultime tre gare contro i nerazzurri) è intervenuto anche Gianni Petrucci.

Il presidente del CONI si dic convinto che presto si tornerà alla normalità: "E' chiaro che ieri c'era amarezza e la capisco, tornerà il sereno. La polemica con la Juve? C'era un riavvicinamento. Non credo che questo allontani due persone intelligenti come Moratti e Agnelli''.

Conte, rispondendo alle domande dei tifosi, aveva definito l'interista un quaquaraqua (polemica partita da Bonucci), con l'attaccante barese a dire la sua in conferenza stampa: ''Dico sempre a me stesso che quando uno tace non sbaglia mai'' ha puntualizzato Petrucci.

Sullo stesso argomento