thumbnail Ciao,

Il presidente del Cagliari elogia l'ex rossoblù Marchetti e il suo nuovo stadio di Is Arenas. Dà poi anche un 'consiglio' al patron della Fiorentina Della Valle.

Intervenuto a 'Cielo Che Gol', programma condotto da Simona Ventura e Alessandro Bonan su 'Cielo', il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, in collegamento da San Siro dove la sua squadra affronta l'Inter, ha parlato del suo duo di allenatori, dell'ex portiere rossoblù Marchetti, oggi alla Lazio e autore di una prestazione eccezionale contro la Juventus, e del nuovo stadio di Is Arenas.

"Quello degli allenatori è un discorso particolare - ha detto Cellino - Io ne cambio spesso quindi meglio non dare troppa rilevanza a questo aspetto. Diego Lopez era già nei nostri programmi futuri, quindi abbiamo solo anticipato il suo approdo sulla panchina della prima squadra. Pulga serve per farlo maturare meglio, sono due bandiere della storia del Cagliari e stanno facendo molto bene".

Il patron rossoblù ha poi elogiato Marchetti e lanciato una frecciata al Napoli, prossimo avversario... "Ieri Marchetti ha fatto un partitone, ha davvero salvato la Lazio. Suonare l'Ave Maria a Is Arenas prima delle partite? Più che altro spero di suonare il Napoli".

Riguardo, poi, al nuovo stadio del Cagliari, Cellino scambia due battute anche con Andrea Della Valle in collegamento da Firenze... "Non c'è grande stima con Cellino - ha detto il presidente della Fiorentina - però c'è rispetto ed è la cosa più importante. Cellino riesce con quattro soldi a fare squadre sempre competitive, quindi va elogiato e imitato".

"Consiglio a Della Valle di fare lo stadio pensato per il calcio come abbiamo fatto noi - ha risposto Cellino - A noi è venuto anche meglio di come pensavamo, e rispettando i tempi. Is Arenas è un impianto piccolo e modesto, ma molto accogliente".

Sullo stesso argomento