thumbnail Ciao,

Torna al goal al Dall'Ara Alberto Gilardino nel Bologna che travolge il Palermo. L'Udinese si fa raggiungere nel finale, bene il Catania.

Ha riservato moltissime emozioni questa domenica pomeriggio di campionato. Con i pareggi con i quali si sono bloccate Juventus-Lazio e Napoli e Milan, le squadre ben posizionate in classifica erano oggi alla ricerca di punti importanti per potersi avvicinare alla vetta o alla zona Champions.

Ci stava riuscendo un'Inter che non riesce ad andare oltre il pareggio in casa con il Cagliari. La squadra di Stramaccioni era partita bene ed era riuscita sbloccare il risultato con il solito Palacio che di testa, su cross di Cassano, ha trovato la sua quinta rete stagionale. Di Sau la rete dell'1-1 sardo in chiusura di primo tempo, con lo stesso folletto del Cagliari che al 66' ha trovato il raddoppio ribadendo in rete un pallone ribattuto dal palo su conclusione di Pinilla. A 'salvare' i nerazzurri, ci ha pensato Astori che all'82' ha trafitto il proprio portiere siglando un autogoal su cross di Alvarez. L'Inter, nel finale, ha reclamato un calcio di rigore.

Bene la Fiorentina al cospetto di un'ottima Atalanta. Di Gonzalo Rodriguez (già al terzo goal stagionale), la botta da corta misura che ha permesso alla squadra di Montella di passare in vantaggio, con Bonaventura che ha battuto Viviano per l'1-1 al 31'. Viola nuovamente avanti al 41' grazie ad un grande calcio di punizione di Aquilani e sul 3-1 grazie alla rete arrivata in pieno recupero della prima frazione siglato ancora dall’ex Liverpool. A chiudere definitivamente i giochi, ci ha pensato Luca Toni che ha punito una Dea ridotta in dieci uomini per l'espulsione di Cigarini, con un goal ad inizio ripresa.

Sfiora il successo l'Udinese che, tra le mura amiche del Friuli, è stata raggiunta in extremis dal Parma. La compagine guidata da Francesco Guidolin è passata in vantaggio grazie ad un goal di Totò Di Natale che, al 9', ha battuto Mirante con un pregevole pallonetto. Al rientro il campo ad inizio ripresa la prima rete stagionale di Marchionni che ha riportato il risultato sulla parità, con Pereyra che 4' dopo ha trovato il 2-1 con un tap-in su conclusione di Basta respinta da Mirante. Di Palladino all'89', il tocco sotto che è valso il 2-2 finale.

Torna al goal al Dall'Ara Alberto Gilardino. Il Bologna si impone sul Palermo per 3-0 proprio grazie ad un gran goal del bomber di Biella, al raddoppio su rigore di Gabbiadini ed ad una rete ancora su penalty di Diamanti. Rosanero sempre più in difficoltà e privi di Barreto, Labrin ed Ujkani nella prossima partita visto che sono stati espulsi.  

Passo in avanti importante per il Siena che batte 1-0 il Pescara grazie a Valiani (con gli abruzzesi che hanno sciupato un rigore con Vukusic) ed ulteriore balzo per il Catania che si assesta nelle zone nobili della classifica grazie ad una doppietta di Almiron contro il Chievo.

Nel posticipo, disputato lunedì sera, la Roma ha battuto per 2-0 il Torino. Primo goal arrivato solo al 71', su calcio di rigore contestato dai granata, e messo a segno da Osvaldo. Il raddoppio, poi, a quattro minuti dal novantesimo, lo ha siglato Pjanic.

III 13ª GIORNATA SERIE A
CLASSIFICA - CALENDARIO
Giocata sabato
Juventus-Lazio 0-0
Giocata sabato
Napoli-Milan 2-2
5' Inler (N), 30' Insigne (N), 44' El Shaarawy (M), 83' El Shaarawy (M)
Bologna-Palermo 3-0
22' Gilardino, 44' rig. Cigarini, 48' rig. Diamanti
Catania-Chievo 2-1
51' Almiron (C), 85' Almiron (C), 92' Andreolli (CH)
Fiorentina-Atalanta 4-1
5' Rodriguez (F), 31' Bonaventura (A), 41' Aquilani (F), 47' Aquilani (F), 49' Toni (F)
Inter-Cagliari 2-2
10' Palacio (I), 43' Sau (C), 66' Sau (C), 82' aut. Astori (C)
Siena-Pescara 1-0
31' Valiani
Udinese-Parma 2-2
9' Di Natale (U), 46' Marchionni (P), 50' Pereyra (U), 89' Palladino (P)
Sampdoria-Genoa 3-1
16' Poli (S), 36' Bovo, aut. (S), 73' Immobile (G), 88' Icardi (S)
Roma-Torino
71' Osvaldo rig. (R), 86' Pjanic (R)

Sullo stesso argomento