thumbnail Ciao,

Il trequartista bianconero è pronto ad aiutare la banda Cosmi. Non manca un pensiero, amaro, al suo passato in terra russa: "Spalletti non amava il mio modo di fare...".

Alla vigilia della delicatissima sfida salvezza contro il Pescara, il Siena recupera un pezzo fondamentale del suo scacchiere. Alessandro Rosina è pronto a rientrare, l'infortunio alla coscia è ormai smaltito, e lui ha una voglia matta di dimostrare a tutti che col pallone tra i piedi ci sa ancora fare. L'esperienza allo Zenit di Spalletti è stata così così: soldi, due titoli in bacheca ma tante, troppe esclusioni dall'undici titolare. Poi il passaggio al Cesena, ma nemmeno lì il genio di Rosinaldo è tornato a splendere.

Il periodo russo ha rappresentato per lui una grossa delusione, viste anche le premesse iniziali. Rosina ne parla così sulle pagine della Gazzetta dello Sport, spiegando che cosa non ha funzionato: "Con Spalletti non c'era feeling. Penso non abbia creduto in me. E immagino non amasse una parte del mio carattere, solare, a volte ironico. Ai compagni stavo simpatico. Ho un po' pagato in questo ambiente ipocrita la mia schiettezza. Mai fatto niente di falso per ottenere un traguardo".

Ora però lo Zenit rappresenta il passato, il Siena il presente: "Mi auguro di poter dare subito qualcosa, sento la fiducia e mi sono integrato in un bel gruppo. Vivo fuori dal centro ma Siena mi piace. Ho capito lo spirito, il Palio...".

Nella lunga intervista concessa alla rosea, il fantasista parla dell'imminente sfida tra il Milan e i suoi ex compagni dello Zenit, dando un consiglio ai rossoneri: "Sarà una partita aperta. Lo Zenit è capace di tutto. Il Milan deve guardarsi dal portoghese Danny, il migliore della mia ex squadra, rapidissimo, trequartista dentro".

Chiusura finale sui giovani prospetti italiani. I suoi preferiti sono Insigne ed El Shaarawy. Ora però Rosina deve concentrarsi su sè stesso. Nei piedi tanta classe, negli occhi la grinta di uno che vuole riprendersi il tempo perduto, già a partire dalla sfida al Pescara.

Sullo stesso argomento