thumbnail Ciao,

Il dirigente rossonero gongola per l'ottimo rendimento del 'Faraone', prelevato lo scorso anno dal Grifone. Ora Ambrosini dovrà pagargli la vacanza ai Caraibi promessa...

"Che 'bidone' mi hai venduto...". Così Adriano Galliani ha simpaticamente apostrofato l'uomo del momento in casa Milan, Stephan El Shaarawy, nel corso di una telefonata fatta, alla fine del match di Napoli, all'amico nonchè fedele alleato Preziosi, da cui lo ha acquistato lo scorso anno.

Il 'Faraone' è arrivato a quota 10 reti in campionato, trascinando i suoi alla rimonta con una doppietta e aggiudicandosi il confronto a distanza con Cavani, rimasto a secco. Ora capitan Ambrosini dovrà pagare pegno: aveva promesso di regalare al giovane collega una vacanza ai Caraibi al raggiungimento della doppia cifra, ed ora dovrà mantenere la parola data.

E' un momento magico per El Shaarawy, uno dei pochi che ha saputo tener duro dinanzi alle richieste del presidente Berlusconi, che aveva intimato ai suoi di lasciar perdere con creste e barbe varie. Niente da fare, invece, avessi visto mai che porta fortuna, quella capigliatura così singolare.

Dal 'San Paolo', dunque, è tornato un Milan rinfrancato nel morale, come testimoniato dalle parole, a 'Milan Channel', del viceallenatore Mauro Tassotti: "Abbiamo disputato la miglior partita della stagione, è arrivato un pareggio che ci carica in vista dei prossimi impegni. La visita del presidente è stata utile".

Sullo stesso argomento