thumbnail Ciao,

Ieri il boemo ha deciso di eliminare la sessione pomeridiana. Un modo, forse, per alleggerire i carichi di lavoro, spesso giudicati troppo pesanti dai suoi stessi allievi.

I giocatori della Roma avranno tirato un piccolo sospiro di sollievo. Niente allenamento pomeridiano ieri, per decisione di Zdenek Zeman. Probabilmente il tecnico boemo avrà deciso così per cercare di alleggerire i carichi di lavoro, considerati troppo gravosi, a quanto pare, dalla stessa truppa giallorossa.

E' nota più o meno a tutti, infatti, la scarsa sopportazione dei giocatori per i famosi doppi allenamenti, che l'allenatore impone ogni alla settimana alla squadra. La marcia di avvicinamento di Zeman verso il match col Torino, dunque, è all'insegna della prudenza. Dopo la sconfitta nel derby, l'appuntamento di domani sera diventa decisivo per il futuro del tecnico.

Difficilmente verrebbe perdonato un altro passo falso, anche se il dg Franco Baldini si è affrettato a togliere la spada di Damocle che idealmente pendeva sul capo di Zeman: "Col Torino non sarà l'ultima spiaggia per lui". Chissà, ma la cosa certa è che la proprietà americana non è per niente soddisfatta dell'annata della Roma, e ne ha ben donde.

Dopo gli stenti accusati con Luis Enrique, c'è il serio rischio di vivere un altro campionato da comprimari, se non si darà immediatamente una sterzata, nel gioco e soprattutto nei risultati.

Sullo stesso argomento