thumbnail Ciao,

Genoa al bivio derby, Del Neri è fiducioso: "I miei stanno crescendo, con la Samp sarà la partita dell'anno..."

Il tecnico rossoblù, ex della sfida, vede un 'Grifone' in crescita, che dovrà ripartire dalle cose buone mostrate contro il Napoli. La Samp, dice, appartiene ai bei ricordi...

Ripartire dalle buone cose evidenziate contro il Napoli. E' questo il monito lanciato da Gigi Del Neri alla vigilia dell'attesissimo derby con la Sampdoria. Quel Genoa non è dispiaciuto troppo al tecnico di Aquileia, consapevole, come tutti, della posta in palio domani sera.

"Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa domenica scorsa - ha spiegato il mister in conferenza-stampa - cercando di mettere in campo la necessaria aggressività. Penso che i giocatori abbiano la carica giusta, del resto un derby bisogna 'sentirlo'. In partite come queste non bisogna avere paura, sapendo che se vinci, poi, hai una carica pazzesca, che nessun'altra sfida ti può dare. Mi auguro sia un derby sano e giocato con grande lealtà".

La squadra, secondo Del Neri, deve ancora crescere in diversi aspetti: "Dobbiamo esprimere tutti quanti di più, e cercare di giocare con maggiore velocità. Certo, gli equilibri ci mancano ancora, anche se nelle ultime partite ho visto dei miglioramenti. Ora sotto con la Samp, è la partita più importante della nostra annata e vogliamo farla nostra. Ferrara parla di elmetto? Noi l'abbiamo da tempo".

Borriello è recuperato e dovrebbe giocare dal 1': "Marco sarà dei nostri, poi devo valutare diverse cose, direi che siamo stati già abbastanza sfortunati con le assenze in quest'ultimo periodo". La Samp, per Del Neri, è il passato, un passato piacevole peraltro: "Ho avuto un bellissimo rapporto con i tifosi blucerchiati e quell'anno facemmo benissimo, sono cose che non si possono dimenticare, ma adesso alleno il Genoa e spero di prendermi le mie soddisfazioni anche qui".

Sullo stesso argomento