thumbnail Ciao,

L'allenatore nerazzurro ritrova il difensore centrale dopo l'infortunio, mentre sembra difficile prevedere il ritorno in campo di Sneijder già nella sfida contro i sardi.

Nella sfida di domenica pomeriggio contro il Cagliari, il tecnico dell'Inter, Andrea Stramaccioni, potrebbe varare la ventunesima squadra diversa della stagione nerazzurra. Dopo l'emergenza di Bergamo contro l'Atalanta, infatti, caratterizzata dal passaggio al 4-3-3 a causa dei tanti infortuni, contro i sardi, come riferisce stamane 'La Gazzetta dello Sport', si tornerà, quasi certamente, al 3-4-3.

L'infermeria nerazzurra infatti inizia a svuotarsi, a tutto vantaggio di una maggior gamma di scelte per l'allenatore romano, ormai celebre per il suo 'trasformismo tattico'. Per la sfida contro i rossoblù è abile e arruolato Andrea Ranocchia, che ritroverà il suo posto al centro del pacchetto arretrato, convincendo di fatto Stramaccioni alla scelta della difesa a tre.

Già in passato, dopo la brutta sconfitta contro il Siena, il ritorno a uno schieramento a tre difensori caratterizzò il rilancio dell'Inter in campionato, che da lì in poi, fino al ko di domenica scorsa con l'Atalanta, ha collezionato solo vittorie.

Contro i rossoblù tornerà disponibile anche il brasiliano Coutinho, che tuttavia non ha i 90 minuti nelle gambe, e al massimo potrebbe rappresentare una soluzione da giocarsi in corsa. La carta a sorpresa potrebbe invece essere costituita dall'argentino Ricky Alvarez, che negli ultimi giorni ha riposto grande impegno negli allenamenti e per questo potrebbe essere premiato.

L'emergenza che a Bergamo aveva falcidiato la difesa ora si è trasferita a centrocampo. Oltre che di Stankovic, Obi e Mudingayi, Stramaccioni infatti contro il Cagliari dovrà fare a meno anche di Guarin. Per questo è probabile il ritorno a centrocampo di Cambiasso.

Dovrà ancora aspettare, invece, per il suo ritorno in campo, l'olandese Wesley Sneijder, che nonostante si stia già allenando con il resto della squadra, con ogni probabilità non sarà rischiato. Quasi certamente gli sarà risparmiata anche la trasferta europea di Kazan, per cui il suo rientro in campo potrebbe essere fissato per il 26 novembre, data della gara contro il Parma.

Sullo stesso argomento