thumbnail Ciao,

Mercato di riparazione in fase di avviamento. Il Toro cerca di correre ai ripari in attacco provando a tessere la tela che lo porterà a Vargas, che a Napoli non se la passa bene...

Stiamo entrando nel vivo dell’inverno e come al solito le società iniziano a meditare seriamente le prossime scelte di mercato in vista della sessione di gennaio. A Torino ci si muove sul fronte offensivo con delle trattative strettamente legate l’una all’altra.

Per un giocatore che viene ce n’è sempre uno che parte e su quest’asse si potrebbe snodare l’arrivo di Edu Vargas: incedibile quest’estate, discutibile oggi. Il cileno piace da tempo a Ventura che si ritroverebbe in squadra una seconda punta poliedrica capace di svariare su tutti i fronti dell’attacco. Ora il Napoli sembra pronto a privarsene almeno per capire se il ragazzo su cui tanto si è puntato potrà effettivamente esplodere con continuità.

Vargas potrebbe definitivamente chiudere l’affaire Rolando Bianchi ormai in rotta con una fetta importante della squadra e con il contratto in scadenza a giugno (e un ingaggio pesantissimo da 2 milioni di euro). Sono tante le pretendenti che vorrebbero regalarsi l’attaccante granata, ma le piste estere sembrano essere le più plausibili con in pole position la Dinamo Kiev e c’è qualche 'rumour' dalla Cina e dall’Australia.

L’unica certezza è che se Bianchi lascerà il Torino, Cairo dovrà correre ai ripari per trovare a Ventura un attaccante che possa vedere con regolarità la porta, anche in proiezione della possibile cessione di Sgrigna a una squadra di serie B.

Sullo stesso argomento