thumbnail Ciao,

Anche il centrale bianconero partecipa alla polemica: "Moralità in discussione? Non si può, nessuno lo ha mai fatto. In una scala da 0 a 100, merita 110 e lode".

Atto cinque. Cassano. Bonucci. Conte. Ancora Cassano. E infine Chiellini. La polemica sui soldati si è trasformata in professionali, fino ad arrivare a quaquaraqua. Ci pensa Giorgio Chiellini, pilastro della Juventus, a mettere un nuovo tassello all'assurda serie di botta e risposta tra Inter e bianconeri.

"In dubbio la moralità di Conte? In una scala da 0 a 100, è da 110 e lode. E' qualcosa che non può essere discussa, nessuno lo ha mai fatto". Però basta parlarne ha riferito l'ex Fiorentina ai microfoni di 'Sky Sport', risponendo rapidamente alle parole di Cassano.

Il centrale di Madama è chiaro sull'ex (?) compagno di Nazionale: "Antonio penso che il treno per giocare nella Juventus lo abbia perso. Se poi abbia scelto lui o meno, non lo so, però credo che bene o male a questa età poi non ci sia più modo di giocare qui. Le loro strade non si sono mai incrociate e speriamo quest'anno di batterlo sul campo".

Intanto Platini si è ri-innamorato dei bianconeri: "Sarà sicuramente rimasta nel cuore la Juventus per quello che ha fatto quando era qui. Dopo due anni di sofferenza, vedere comunque un campionato come l'anno scorso, credo che per uno che tiene alla Juventus sia una grande soddisfazione".

Sullo stesso argomento