thumbnail Ciao,

Il giovane argentino si gode i due goal firmati contro la Samp: "Realizzare una doppietta è fantastico ed emozionante, ma sono consapevole che dobbiamo guardare avanti"

A Palermo è scoppiata la Dybala-mania: la doppietta messa a segno contro la Sampdoria ha trasformato l'attaccante da incognita del mercato a nuova grande speranza del popolo rosanero, che dopo Pastore sembra aver trovato un altro idolo made in Argentina.

Intervenuto a 'Novanta Minuti', il presidente del club siciliano Maurizio Zamparini ha però cercato di placare gli entusiasmi, considerando la giovane età del ragazzo, che proprio oggi ha compiuto 19 anni: "Sono felice per la sua prestazione ma ora è importante non esaltarlo troppo, deve navigare basso e continuare a lavorare".

Il paragone con Miccoli, viste le caratteristiche tecniche e fisiche dei due, è immediato: "Paulo è un giocatore diverso da Miccoli - il giudizio di Zamparini - assomiglia a Fabrizio quand'era giovane ma lui è un po più agile".

Al sito ufficiale del club ha parlato anche lo stesso Dybala, festeggiato per il suo compleanno: "Ringrazio tutti per gli auguri, è il mio primo compleanno lontano da casa, ma sono felice. Sono contento per i due goal, realizzare una doppietta è fantastico ed emozionante, ma sono consapevole che dobbiamo guardare avanti e pensare alle prossime partite".

L'impatto con la Serie A non è stato facilissimo ma ora Paulo non vuole fermarsi: "Il calcio italiano è diverso da quello argentino, tutti i miei compagni ma anche lo staff tecnico mi stanno aiutando molto. Col Bologna vogliamo fare bene, proseguire la striscia positiva iniziata domenica. Stiamo affrontando un campionato non semplice, vogliamo portare in alto il Palermo, se daremo tutto le nostre qualità emergeranno presto".



Sullo stesso argomento