thumbnail Ciao,

Il colosso nordico sarà impegnato questa sera nella sfida contro l'Inghilterra di Roy Hodgson. I compagni ne hanno approfittato per un po' di sano sfottò...

A Udine ha fatto notizia il ritardo di Mathias Ranegie. Doveva volare verso Verona con la sua Udinese, ma l'attaccante svedese non ha fatto in tempo a raggiungere i suoi compagni. Convinto di dover giocare in casa. Così da arrivare in Veneto con la macchina.

"Ho avuto problemi per il viaggio: sono arrivato cinque minuti in ritardo per la partenza, ho chiamato e ho chiamato la società per avvisarli" afferma la punta friulana ai media svedesi. "Mi hanno detto che c’era una macchina ad aspettarmi ed ho guidato per due ore per raggiungerli".
 
Il classe 1984, ex Malmo, ha evidenziato di aver chiesto scusa a Guidolin: "Sì, mi sono vergognato per questo incidente, penso che avrebbe voluto mandarmi in campo dall’inizio, dato che che mi sono allenato con Di Natale in allenamento".

Il colosso nordico sarà impegnato questa sera nella sfida contro l'Inghilterra di Roy Hodgson. I compagni ne hanno approfittato per un po' di sano sfottò: "Alla fine Kim Kallstrom mi ha chiesto se una volta arrivato a Londra pensavo che si giocasse lì...".

Sullo stesso argomento