thumbnail Ciao,

Il trentacinquenne pensa però solo alla prossima gara contro l'Atalanta: "Sarà una sfida difficile, molto più di quella contro il Milan. Guai a credere che sia tutto scontato".

E pensare che per alcuni a Firenze avrebbe dovuto pensare gli ultimi scampoli di una gloriosa carriera. Invece Luca Toni ha fatto ricredere tutti, e in questa prima parte del campionato con la Fiorentina ha convinto tutti a suon di buone prestazioni e qualche goal.

Ora l'attaccante, come riferisce stamane il quotidiano torinese 'Tuttosport', ha un obiettivo importante da conseguire: quello di guadagnare posizioni nella classifica di tutti i tempi dei bomber viola. Ora ha raggiunto Mutu al 7° posto dei marcatori viola in A a quota 50, ma il vero obiettivo è un altro e ben più ambizioso: raggiungere Roberto Baggio a quota 55 nella classifica dei cannonieri viola di tutti i tempi.

Il 'Divin Codino' è avanti appena tre lunghezze (Toni ha segnato complessivamente 52 goal in viola) e il trentacinquenne potrebbe raggiungerlo nelle prossime gare. "Magari ero partito per fare da 'chioccia' però mi piace ancora tanto giocare e cercherò di farlo il più possibile, da punto di riferimento - ha detto durante l’inaugurazione del Fiorentina Corner - E’ sempre bello sentirsi ancora utili anche se non si è più giovanissimi. Figurarsi poi in una squadra che gioca così bene, dove ci divertiamo e facciamo grandi risultati. Vogliamo continuare così".

Ora però, l'attaccante di Montella pensa soltanto alla prossima partita contro l'Atalanta: "Sarà una sfida difficile, molto più di quella col Milan. Conosco bene Firenze, quando le cose vanno bene l’entusiasmo va alle stelle ma guai credere che domenica sia tutto scontato".




Sullo stesso argomento