thumbnail Ciao,

L'estremo difensore del Chievo continua a pensare a quel 2-2 contro i friulani di Guidolin: "Non siamo riusciti a vincere, che peccato. In Sicilia per fare bene".

Ancora non ci crede, Stefano Sorrentino. Per due volte avanti contro l'Udinese, il suo Chievo è stato raggiunto sul 2-2 dai friulani nell'ultimo turno di Serie A. L'importante ora, per l'estremo difensore clivense, è guardare avanti.

"Ora andremo a Catania per riscattarci, in Sicilia abbiamo un'ottima tradizione che speriamo di proseguire ma loro sono in forma" afferma l'ex portiere di Torino e AEK Atene. Il rammarico comunque rimane: "Accidenti, due volte in vantaggio contro l'Udinese...".

Non c'è da nascondersi: "Non siamo stati capaci di vincere, anzi ci siamo distratti e ci hanno punito all'ultimo. Peccato, avevamo giocato bene su un terreno difficile e contro una grande squadra" continua il classe 1979, sicurezza tra i pali.

Dopo una serie di sconfitte negative, Eugenio Corini è riuscito a riportare entusiasmo: "Il nostro allenatore è stato bravo a ricompattare l'ambiente, crediamo in lui e siamo convinti che raggiungeremo la salvezza, dobbiamo essere tutti uniti ed umili".

Sullo stesso argomento