thumbnail Ciao,

Arrivare a Pep Guardiola e Vincenzo Montella è durissimo. Sacchi ha sponsorizzato Mangia, Ancelotti potrebbe essere la soluzione romantica.

Quella del Milan è certamente una delle panchine più roventi del calcio italiano. Se Allegri ha infatti incassato la fiducia di Berlusconi e Galliani anche dopo la sconfitta con la Fiorentina, non sembrano esserci dubbi sul fatto che a fine stagione le strade del tecnico e del club rossonero si divideranno.

Nel caso in cui la situazione dovesse precipitare già nelle prossime partite, l'allenatore toscano dovrebbe esser sostituito da Mauro Tassotti il quale però, sarebbe visto come un semplice traghettatore fino al termine della stagione.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, il grande sogno di Silvio Berlusconi per il futuro si chiama Pep Guardiola. Arrivare al tecnico iberico sarà non semplice visto che il Chelsea ed il City sono pronti ad offrirgli cifre faraoniche e che il Milan non giocherà, con ogni probabilità, la prossima Champions. Guardiola, per scegliere il club rossonero, dovrebbe poi preferire a squadre già molto forti, un progetto con i giovani al centro.

Altro allenatore che piace moltissimo dalle parti di Milanello è Vincenzo Montella. Galliani, nei giorni scorsi ha ammesso la sua stima e quella del suo presidente per l'Aeroplanino, strapparlo alla Fiorentina sarà però pressoché impossibile visto che ci sono in ballo anche i rapporti con la famiglia Della Valle.

Arrigo Sacchi, dal canto suo, avrebbe sponsorizzato Mangia, ma non è nemmeno da escludere un ritorno di Ancelotti in caso di divorzio dal PSG.

Sullo stesso argomento