thumbnail Ciao,

Preziosi non usa giri di parole per definire la prossima stracittadina: "Il derby dei disperati. Del Neri? Non ha colpe, e non cedo il Genoa"

Il presidente genoano è chiaramente consapevole del momento nerissimo attraversato dalle due squadre. Secca smentita sulle voci di una presunta cessione del club.

Sette sconfitte consecutive da una parte, cinque dall'altra. Sampdoria-Genoa, per dirla con le eloquenti parole di Enrico Preziosi, patron rossoblù, sarà "il derby dei disperati". Per entrambe domenica sera sarà vietato fallire: un nuovo stop, tra l'altro, potrebbe essere fatale al tecnico blucerchiato Ferrara. E non è che dall'altra parte Delneri, subentrato a sua volta a De Canio, se la passi molto meglio.

"Delneri non ha nessuna colpa - si è affrettato a spiegare Preziosi, che oggi ha preso parte all'Assemblea di Lega - E' arrivato e ha trovato la squadra che era quello che era e ha dovuto fare un minestrone con quello che c'era. Un periodo così l'hanno subìto anche Udinese e Cagliari e sono riusciti ad uscirne, speriamo di farlo anche noi, sono convinto che ce la faremo".

Il 'Prez' ha poi smentito le indiscrezioni circolanti in questi giorni su una possibile cessione del club: "Tutto falso. Non c'è stata alcuna trattativa con nessuno, mi arrabbio quando leggo di trattative, non è assolutamente vero".

Sullo stesso argomento