thumbnail Ciao,

Niente ribaltoni, il Milan conferma ufficialmente Allegri sul proprio sito e Galliani spiega in cosa consisterà la visita di Berlusconi a Milanello: "Verrà per motivare giocatore per giocatore..."

L'Ad rossonero conferma il summit tenuto ieri sera ai più alti livelli societari: "Ho visto Berlusconi, poi abbiamo chiamato Allegri e gli abbiamo dato fiducia".

Dopo le indiscrezioni della mattinata, è arrivata anche la conferma da parte del Milan sul proprio sito ufficiale: Massimiliano Allegri resta sulla panchina rossonera, nonostante l'ennesimo passo falso casalingo contro la Fiorentina. E' questo l'esito di un vertice notturno tra Adriano Galliani e Silvio Berlusconi, appena tornato dalla vacanza in Kenya nel resort dell'amico Briatore.

"Lungo e costruttivo incontro ieri sera, a Milano, al vertice della Società - si legge nella nota pubblicata sul sito della società di Via Turati - Inizialmente si sono visti il presidente Berlusconi e Adriano Galliani per un primo, importante, esame della situazione. Poi si è aggiunto Massimiliano Allegri, per una analisi più dettagliata della situazione tecnica. I risultati della serata: fiducia confermata al Mister e presenza a Milanello del presidente Berlusconi venerdì alla vigilia della trasferta di Napoli. L'obiettivo: risalire in classifica con Massimiliano Allegri".

Identici concetti sono stati poi espressi dallo stesso Galliani, nel suo arrivo nella sede della Lega di Serie A per la riunione in programma oggi: "Quando si risolverà la situazione? Non lo so, spero presto. Ieri sera ho visto il presidente Berlusconi e abbiamo avuto una lunga discussione. Poi abbiamo chiamato Allegri e gli abbiamo dato fiducia, però va detto che abbiamo preso dei goal sicuramente incredibili... Resta sulla panchina del Milan? Più di così non so che dire".

"Non è una fiducia a tempo - ha chiarito poi il dirigente rossonero prima della consegna del Premio Facchetti - Non siamo felici, ma abbiamo valutato tutto e cambiando allenatore non avremmo certezze di un rendimento diverso. Poi Allegri ha fatto bene in questi due anni, quindi la decisione è questa".

Galliani ha poi non solo confermato la visita di Berlusconi alla vigilia del fondamentale match del San Paolo contro il Napoli, ma ha chiarito in cosa consisterà l'attesa scossa: "Il presidente andrà venerdì a Milanello per motivare giocatore per giocatore, il Milan è una sua creatura e ci tiene a stare vicino alla squadra...".

Sullo stesso argomento