thumbnail Ciao,

Il Napoli sotto di due reti contro il Genoa fa il miracolo. Grande rimonta degli azzurri che rimangono così aggrappati alla Juventus e tengono a distanza un'ottima Fiorentina.

Minuto 90, Hamsik di testa gonfia la rete, la rimonta è conclusa. Il Napoli porta dalla terra ligure altri 3 punti d'oro per restare aggrappati alla 'Vecchia Signora'. Vittoria importante per la classifica quella dei partenopei visto che anche la Fiorentina di Montella sembra non volersi più fermare.

Hamsik, come riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', è felicissimo del suo goal che ha evitato una settimana di polemiche visto anche il prossimo delicato impegno al San Paolo dove sarà ospitato il Milan: "È stata pazzesca la nostra reazione, siamo riusciti a ribaltare la partita così com'è accaduto giovedì sera, contro il Dnipro. E devo dire che vincere così è davvero emozionante".

Il Napoli dalle ripartenze lampo è quello visto nella ripresa a Genova. Sono bastati un paio di mosse azzeccate a ribaltare il modo di giocare del club napoletano. A destra è entrato Mesto, in mezzo al campo in cabina di regia Inler cosicché si prefigurasse un 4-2-3-1 molto più offensivo. L'ex rossoblù Mesto è stato fondamentale, suo il goal del momentaneo 2-1 e poi l'assist per Hamsik.

Il centrocampista numero 17 del Napoli ha poi commentato riguardo alla gara col Toro pareggiata in casa: "Siamo stati concentrati fino in fondo. L'episodio contro il Torino ci ha un po' complicato i piani, ci sono state troppe critiche ingiuste. È dall'inizio della stagione che stiamo facendo bene". Sul discorso scudetto ha detto: "Non dobbiamo pensare alla Juve ma concentrarci su noi stessi, giocando sempre così possiamo andare lontano".

"Sono felicissimo per me, chiaramente, ma anche per il successo ottenuto dalla squadra. Non ho esultato per rispetto ai tifosi del Genoa" queste le parole di uno straripante Mesto, capace in 40 minuti di cambiare l'esito della gara con un goal ed un assist. L'azione continua, dell'ultimo arrivato alla corte di Mazzarri, è stata determinante per la gara. L'esterno destro con la prova di ieri potrebbe far cambiare idea sul suo impiego al tecnico del Napoli.

Sullo stesso argomento