thumbnail Ciao,

Schierato trequartista centrale ieri, Boateng ha deluso per l'ennesima volta. Pato sostituito dopo il rigore sbagliato. Intanto Bojan suona la carica: "A Napoli per vincere".

Che fine hanno fatto quei due? Duqi due idoli di San Siro amati da tutti i tifosi rossoneri? Alexandre Pato e Kevin-Prince Boateng sono il simbolo di un Milan che affonda ancora una volta nella acque di bassa classifica.

Dopo aver sbagliato il calcio di rigore del pari contro la Fiorentina, il brasiliano è stato sostuito all'intervallo. Il centrocampista invece, lontano parente del Boa stratosferico di due annate fa, ha ciondolato per il resto della gara.

A fine primo tempo Max Allegri ha urlato per diversi minuti contro i suoi per cercare di una scossa. Che non è arrivata. Il Papero ha segnato in Champions contro il Malaga: un punto d'oro, certo, ma poco altro fato vedere. Come contro la viola.

Schierato trequartista centrale ieri, Boateng ha deluso per l'ennesima volta: il rapporto con i tifosi è passato da male a, come direbbe Stramaccioni, male male. "Bisogna voltare pagina. A Napoli dobbiamo vincere" afferma Bojan Krkic a fine gara. "Dobbiamo solo imparare dai nostri errori".

Sullo stesso argomento