thumbnail Ciao,

Non si può vincere sempre, Gargano ne è consapevole: "Qualche distrazione di troppo, ma per me l'Inter ha giocato una grande gara"

Il centrocampista uruguagio non drammatizza il ko di Bergamo e invita i suoi a guardare avanti. Non manca un pensiero per gli ex compagni del Napoli: "Contento per loro...".

Niente processi: a Bergamo, nonostante il ko, si è vista una buona Inter. E' stato questo il commento a fine gara di mister Stramaccioni, e sulla stessa falsariga si muove anche Walter Gargano, amareggiato ma allo stesso tempo consapevole che non tutto, della serata bergamasca, sia stato da buttare.

"Non ci sono spiegazioni, sapevamo che loro erano forti in casa e abbiamo avuto qualche distrazione che abbiamo pagato molto cara, ma lasciatemi dire che l'Inter ha giocato una grande partita - le parole del 'Mota' a Sky, riportate dal sito ufficiale del club - La stanchezza sicuramente ha inciso, ma dopo il goal l'Atalanta ha iniziato a giocare e ha organizzato la sua manovra nel reparto arretrato, affidandosi alle ripartenze".

Il rigore concesso agli orobici non ha convinto nessuno in casa Inter: "Se c'era? Non voglio parlarne, a volte può capitare ci sia qualcosa a favore, altre volte che sia contro, ma oggi ho visto che Moralez è caduto a terra prima del contatto, Silvestre ha toccato la palla. L'arbitro, comunque, è un essere umano e in quanto tale può sbagliare".

Ora la Juventus è tornata a +4, ma Walter non si preoccupa: "Avremo tempo per lavorare, credo che farlo senza impegni infrasettimanali aiuterà la nostra squadra a riposare un po'".

In chiusura, un parere sul Napoli, tornato al successo esterno in campionato: "Sono molto contento per quello che stanno facendo i miei ex compagni di squadra perchè con loro ho passato degli anni bellissimi. Ringrazierò sempre la città di Napoli per il calore che mi ha sempre dato dentro e fuori dal campo. Spero vadano avanti così fino alla fine perchè hanno tanta voglia di rifarsi, ma anche noi dell'Inter lavoreremo per riprenderci da questa sconfitta".

Sullo stesso argomento