thumbnail Ciao,

Sampdoria ancora sconfitta, Ferrara ci mette la faccia: "Responsabilità mie, non abbandono la nave"

Settima sconfitta consecutiva per i blucerchiati, il tecnico fa ema culpa: "Sono io che devo trovare la chiave giusta. Dimissioni? Devo risolvere i problemi qui".

Sette sconfitte consecutive. Un disastro. Sopratutto se le prime partite erano state tutte vinte. Ora, invece, la Sampdoria si ritrova negli ultimi posti della classifica, superata anche dal Palermo dopo il 2-0 subito quest'oggi al Barbera.

"So della stima della società, ma ovviamente in questo momento ho altri pensieri" afferma uno sconsolato mister Ciro Ferrara a fine gara. "Devo cercare di entrare nella testa dei ragazzi nel modo giusto perché fin qui, evidentemente, non ci sono riuscito. So che loro stanno facendo quello che possono, anche se i risultati ci stanno dando torto".

L'ex ct dell'Under 21 ci mette la faccia: "Le responsabilità sono del sottoscritto. Sono io che devo trovare la chiave giusta. Dimissioni? Non è il gesto da fare secondo me, non rientra nel mio carattere. Devo cercare di risolvere i problemi e non abbandonare la nave"

"Credo che l'aspetto della paura sia importante e dobbiamo trovare la maniera per venirne fuori - le parole riportate dal sito ufficiale blucerchiato. "Il timore ti blocca continuamente, nelle idee, nella corsa, nella lucidità e nella spensieratezza dei movimenti. Ma il modo giusto non è andare nello spogliatoio e dire ai ragazzi di non averne".

Sullo stesso argomento