thumbnail Ciao,

L'allora tecnico del Grifone spiega: "Non ho mai ricevuto una telefonata simile, con i problemi che avevamo ci mancava soltanto che pensassi a cosa del genere".

Constant terzino già dalla passata stagione grazie ad Allegri. Non è un errore, ma la pura realtà, almeno secondo lo stesso calciatore, che nei giorni scorsi, al sito della Fifa, ha dichiarato che una telefonata direttamente da Via Turati era arrivata a Pasquale Marino, allora tecnico del Genoa, per suggerirgli di schierare il guineano come esterno basso in vista di un futuro acquisto del Milan.

"Allegri chiamò e chiese a Marino di farmi giocare terzino", la versione del giocatore. Del resto, che i due club siano legati da uno stretto rapporto è indubbio e i molti intrecci di mercato - El Sharaawy, Boateng, Acerbi - ne sono una evidente conferma. Ma addirittura pensare a influenzamenti sul piano tecnico ha del clamoroso,e non fa che indispettire ancora di più una tifoseria già arrabbiata persudditanza della propria squadra nei confronti delle big.

Pasquale Marino, interrogato sulla questione, si è fatto una bella risata: "Mi vien da ridere, non sta nè in cielo nè in terra. Non ho mai ricevuto alcuna telefonata simile, ovvio. E poi, con tutti i problemi che avevamo, ci mancava che pensassi a cose del genere".

Il tecnico siciliano giustifica la trasformazione dell'ormai ex mezzala: "Eravamo in emergenza, così l'ho provato alto a sinistra. Un pò improvvisato, ma Constant aveva le caratteristiche per farlo. Poi l'ho messo terzino nella difesa a 4, ma ha giocato poco per via dei continui infortuni. Mi viene da ridere".

Sullo stesso argomento