thumbnail Ciao,

L'attaccante della squadra friulana è stato poi portato a Verona in automobile e andrà inizialmente in panchina.

Dopo la scoppola in Europa League per mano dei non irresistibili svizzeri dello Young Boys, l'Udinese si rituffa in campionato dove affronterà in trasferta il Chievo di mister Corini, uno che Guidolin conosce bene: "È uno dei miei grandi capitani, un uomo vero, sensibile. A Palermo gli avevo proposto di entrare nel mio staff ".

Messi da parte i ricordi, la concentrazione va sulla sfida odierna e con i soliti problemi d'infermeria che attanagliano i friulani: saranno ben 7 i titolari assenti nel match contro i clivensi.

Come se non bastasse, ci si è messo pure Ranegie a render tutto più difficile. Il gigante svedese, convinto di giocare in casa, non si è presentato al raduno per la partenza verso Verona e il tecnico ha deciso di non aspettarlo sul pullman. Successivamente, la società e Guidolin hanno pensato di far arrivare la punta a Verona con un'auto, per cui oggi Ranegie dovrebbe trovare posto almeno in panchina.

Sullo stesso argomento