thumbnail Ciao,

Questa mattina si è celebrata una cerimonia in suo ricordo, nel parco a lui dedicato alla Balduina. Era presente anche il sindaco della capitale Alemanno.

Un paio d'ore o poco più, poi sarà Lazio-Roma. Una partita già di suo carica di significato, ma che oggi lo sarà ancor di più per un motivo purtroppo noto a tutti. 5 anni fa moriva Gabriele Sandri, tifoso laziale ucciso in un autogrill mentre si recava a Milano per assistere alla sfida contro i nerazzurri.

Questa mattina si è celebrata una cerimonia in suo ricordo, nel parco a lui dedicato alla Balduina. Era presente anche il sindaco della capitale Alemanno, che ha voluto spendere belle parole in merito alla ricorrenza.

"Davanti alla vicenda di Sandri - ha detto il primo cittadino - anche la persona più dura, più chiusa non può non rimanere toccata dal confronto tra questa persona così gioiosa e il gesto orribile e inaccettabile di chi lo ha ucciso. Quella di Sandri è una vicenda che Roma non vuole dimenticare. Tutta la città, non solo la famiglia, ha chiesto giustizia e la ha avuta".

"Oggi che è il giorno del derby il ricordo di Gabriele aiuti tutti quanti a vivere bene, positivamente, il tifo da stadio e possa permettere che sia un derby di amicizia, in cui ci si sentirà tutti quanti cittadini di Roma. E in questo parco potremo incontrare, nella purezza - ha concluso Alemanno - il nostro amico Gabriele".

Sullo stesso argomento