thumbnail Ciao,

La Juve è tornata a volare e Alessio è un pozzo di felicità: "Determinati, cattivi, che partita. Top Player? Decisione che spetta alla società"

Pogba non è stato convocato per motivi disciplinari: "In campo nella prossima gara? La decisione la prenderà Antonio (Conte, ndr), i ragazzi devono continuare così".

Come Marcello Lippi. 6-1 che non accadeva da quindici anni, Juventus super a Pescara e gara contro l'Inter dimenticata. Una serata di festa per i bianconeri di Angelo Alessio e Antonio Conte, da incubo per gli abruzzesi di Stroppa.

"L'approccio è stato giusto, determinati, cattivi fin dall'inizio. Che partita" le parole del tecnico di Madama a 'Sky Sport'. "In questa squadra segnano tutti, oggi abbiamo visto gli attaccanti segnare. Pogba in campo nella prossima gara? La decisione la prenderà Antonio (Conte, ndr), i ragazzi devono continuare così".

"Sia la partita di coppa che questa sera siamo scesi in campo per aggredire l'avversario. Con cattiveria. Le armi che ci hanno contraddistinto l'anno scorso e nella stagione attuale. Top player? La decisione spetta alla società, dobbiamo dare il massimo con i giocatori che abbiamo".

Isla nuovamente in campo: "Ha fatto bene in coppa, ecco perchè è stato schierato nuovamente in campo. Lichtsteiner scalzato? Tutti devono mettersi a disposizione della squadra. Quagliarella top player? Non lo utilizziamo poco, abbiamo cinque giocatori e tutit hanno avuto spazio. Fabio è stato rbavo in diverse occasioni, tra cui oggi. In questa squadra non ci sono gerarchie, dipende dalle partite".

A Conte spetta ogni decisione, Alessio continua a ripeterlo: "Tutto passa da lui. Pogba? Incidente di percorso, crescerà sicuramente. Stroppa? Non ho dato consigli a fine partita al mio collega".


Sullo stesso argomento