thumbnail Ciao,

L'allenatore rossonero ha confermato di voler restare al Milan nonostante in questa stagione le condizioni per lavorare siano diverse rispetto al passato.

Dopo il pareggio contro il Malaga in Champions League il Milan in campionato vuole continuare nel suo tentativo di riguadagnare posizioni in classifica. Intervenuto in conferenza stampa il tecnico rossonero Max Allegri si è soffermato su diversi argomenti, il primo ha riguardato il suo futuro.

"So benissimo e sapevo benissimo che in questa stagione ci sarebbero state delle difficoltà ed una situazione diversa rispetto al passato, ma ho deciso di mettermi in gioco, altrimenti non sarei rimasto. Ho un contratto sino al 2014 e la mia intenzione è quello di rispettarlo. Abbiamo vinto un campionato e perso uno l'anno scorso, che ricordo ancora oggi. Montella al mio posto? Non rispondo più a queste voci, ho detto che voglio restare qui per fare un diverso tipo di lavoro che spero ci possa portare nelle posizioni che meritiamo nella prrossima stagione, e speriamo di poterlo fare anche quest'anno".

Poi il discorso si è spostato sulla Fiorentina e sulle condizioni attuali della squadra: "E' una squadra ben costruita che gioca un ottimo calcio, Jovetic è un giocatore straordinario. Loro sono una squadra aggressiva, che gioca bene sugli esterni. Dovremo essere bravi a non concendergli spazi e non dovremo avere fretta di segnare".

Ottimista Allegri per quanto riguarda le condizioni della sua squadra: "Per quanto riguarda noi giocheremo con lo stesso modulo, siamo ripartiti dopo un periodo di difficoltà, è stato positivo aver recuperato le partite contro Malaga e Palermo dopo essere stati in svantaggio. Stiamo giocando un buon calcio, ma siamo ancora lontani dalle posizioni importanti, sarà un percorso lungo e difficile quello che ci attende".

Capitolo formazione: "Conto molto su Nocerino. Boateng è in crescendo, sta bene, Robinho è un fuoriclasse ma ha ancora bisogno di tempo. Constant ha le qualità giuste per poter fare molto bene nel ruolo di terzino. Giocheranno anche Bonera, De Sciglio e forse anche Mexes. Pato è in vantaggio su Pazzini, ho dubbi su Nocerino o De Jong, ci sarà Montolivo. El Shaaarawy ha qualche fastidio al ginocchio. I giovani stanno facendo bene, non solo nel Milan ma in Italia. E' un peccato che uno come Verratti non giochi più in A".

Sullo stesso argomento