thumbnail Ciao,

E’ in Italia da pochi mesi… Petkovic però ha già capito tutto del derby: “Non è una gara come le altre, per me sarà come una finale di Coppa”

Vigilia importantissima per Vladimir Petkovic, di sicuro la più importante da quando allena in Italia. Domenica pomeriggio infatti, allo stadio Olimpico, andrà in scena il derby Roma-Lazio.

Il tecnico biancoceleste, ha anticipato come vivrà questa partita nella consueta conferenza stampa che prevede ogni match: "E' certamente una gara particolare, per me è come una finale di Coppa. E' vero, in palio ci saranno sempre tre punti, io però vivrò questa partita in maniera diversa anche se sono allo stesso tempo sereno".

Petkovic ha spiegato cosa servirà alla Lazio per far sua la stracittadina: "I ragazzi devono restare tranquilli e giocare da Lazio, in campo devono divertirsi e devono divertire. Cosa temo della Roma? Nulla, ci concentreremo su noi stessi e dirò alla mia squadra quali sono i pericoli da affrontare. Grazie ai nostri tifosi potremo far nostra questa gara".

Sulla panchina della Roma siede Zeman, un tecnico che non è certo al primo derby: "Stiamo parlando di un tecnico che è una leggenda in Italia e che è conosciuto anche all'estero. E' un tecnico molto valido, una persona sulla quale avete scritto molto. Io al primo derby? Ho capito cosa sia questa partita fin dal primo giorno in cui sono arrivato qui, quasi si parla solo di questo. Altri derby li ho già giocati, ma questo è diverso".

La Lazio non ha avuto molto tempo per preparare questa gara: "Avevamo la sfida di Coppa, al derby ho iniziato a pensare da ieri. Oggi ci alleniamo e prendiamo le ultime decisioni. La Roma gioca in modo offensivo? Tanto noi facciamo catenaccio e ripartiamo".

Infine un pronostico: "Nel derby non ci sono favoriti, ci sono tante piccole cose da preparare. Sarà una festa. Ogni derby ha una storia diversa, la Roma ha avuto sette giorni per prepararlo, noi abbiamo giocato 17 gare in poche settimane".

Sullo stesso argomento