thumbnail Ciao,

Domenica a San Siro arriva una viola affamata di punti: "E' stato un anno difficile quello passato a Firenze, nel quale spesso le colpe delle difficoltà sono state date a me".

E' giunta l'ora, per Riccardo Montolivo, di affrontare il suo passato. Dal 2005 al 2012 Firenze è stata la casa del centrocampista di Vinci. Ora la viola tornerà nel suo cammino, desiderosa di ottenere punti in chiave europea

"Ringrazio tutti i tifosi della Fiorentina per tutto l'affetto che mi hanno dato negli anni che ho passato a Firenze" dice il classe 1985 ai microfoni di 'Sky Sport'. Non si è lasciato bene con i toscani, ma l'affetto rimane: "Se segno non esulto per rispetto della mia esperienza con la maglia viola".

Impossibile non parlare della scorsa stagione: "E' stato un anno difficile quello passato a Firenze, nel quale spesso le colpe delle difficoltà sono state date a me, ma sono contento che ora la squadra sia rinata e sono felice per i tifosi viola perchè se lo meritano".

Il discorso vira sulla suaa ttuale squadra: "Il momento in cui credo di aver svoltato è stato il derby. In quella partita ho iniziato a giocare in maniera più convincente. Il Milan ha cominciato a giocare da Milan nel secondo tempo di Palermo. In quella circostanza abbiamo preso coscienza di quello che siamo e di ciò che possiamo dare".

Sullo stesso argomento